Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus: altri 40 casi, 22 in ospedale. Ecco i primi risultati dei test rapidi

I nuovi dati preoccupano la Provincia, ma sul fronte screening ci sono novità che pare possano accelerare i tempi delle risposte: ecco i primi 107 test rapidi

Altri 40 casi di coronavirus: questo il dato riportato dal bollettino coronavirus in Trentino diffuso martedì 6 ottobre. Non ci sono altri ospiti positivi nelle Rsa sottoposte a controlli. Questa è la notizia che più conforta dopo il focolaio scoperto in una casa di riposo dell'Altopiano di Pinè dove sono stati trovati positivi 22 ospiti e 8 operatori nei giorni scorsi.

I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 1.553, ai quali si affiancano, da ieri, i test antigenici: 107 quelli effettuati finora. Le persone ricoverate sono 22, numero purtroppo in aumento. Nessuno si trova in rianimazione. 

I dati di martedì 6 ottobre parlano, però, di altri 5 soggetti positivi di età superiore ai 70 anni. Parallelamente ci sono anche 5 minorenni, tra i 6 ed i 15 anni. Sul versante scuola le classi attualmente in quarantena sono 31.

La Provincia sta correndo ai ripari offrendo gratuitamente presso le farmacie un test antigenico dando la precedenza a minori in età scolare che mosrano sintomi. Ieri sono stati effettuati i primi 42 test rapidi nelle farmacie e nel rapporto di oggi è indicato 1 paziente positivo proveniente, appunto, da questa campagna di screening. 

Prosegue anche lo screening mirato al settore agricolo: finora ne sono stati effettuati 3.492. Quelli effettuati nelle ultime 24 ore in questo settore sono 13 quelli, ma non è risultato positivo nessuno dei lavoratori stranieri che si sono sottoposti al test. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: altri 40 casi, 22 in ospedale. Ecco i primi risultati dei test rapidi

TrentoToday è in caricamento