menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollettino coronavirus in Trentino altre 3 persone decedute e 187 nuovi casi positivi

I dati trasmessi nel report quotidiano dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Contagi ancora in aumento in Trentino al 2 novembre 2020. Dal report quotidiano stilato dall'Apss (Azienda provinciale per i servizi sanitari) sono stati segnalati altri 3 decessi e 187 nuovi casi risultati positivi al tampone. L'aumento dei casi positivi al coronavirus è sempre più veloce in tutta Italia. In Trentino, al 2 novembre 2020, se ne contano 2230. Il numero di persone ricoverate ammonta a 166 casi, di questi 11 sono in terapia intensiva. 

Tra i 187 nuovi casi i sintomatici sono 104, ma rimane significativa la cifra relativa ai casi individuati attraverso le tecniche di rintracciamento. L’Azienda dice anche che i contagiati fra gli over 70 sono 33 e che sono emersi altri 22 casi di bambini e ragazzi in età scolare in merito ai quali si stanno perfezionando gli approfondimenti per stabilire se disporre la quarantena per le rispettive classi. Domenica 1° novembre quelle in isolamento sono risultati essere 181.

Un caso positivo anche tra i membri della Giunta provinciale, a comunicarlo nella mattina di lunedì 2 novembre è stato proprio l'ufficio stampa, che ha sottolineato che si è attivato il monitoraggio anti Covid-19 all'interno dello staff. Le autorità sanitarie rimarcano la crescita del numero di chi ha bisogno delle cure ospedaliere, rinnovando con forza ancora una volta l’invito a mantenere il distanziamento fra persone, a lavarsi frequentemente le mani e ad indossare la mascherina, soprattutto per proteggere gli anziani, ma come buona pratica per la collettività. Prosegue anche la campagna di screening  in Trentino. I tamponi analizzati domenica sono stati 937, tutti all’Ospedale Santa Chiara.

Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha poi firmato domenica 1° novembre la nuova ordinanza con la quale il Trentino si allinea alle direttive statali: chiusura anticipata per bar e ristoranti alle 18 e sospensione dell’attività nelle palestre delle scuole. Il premier Giuseppe Conte, invece, ha annunciato durante l'intervento dalla Camera dei Deputati tenutosi alle 12 circa di lunedì 2 novembre e trasmesso in diretta su Facebook, le prossime misure «prudenziali» che verranno adottate dal Governo per contrastare la diffusione del Covid19. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento