Cronaca Piazza Dante

Minacciata da uno sconosciuto di notte si chiude in ufficio e chiama il 112

Era ancora in ufficio a mezzanotte la titolare dell'Agenzia Viaggi Bolgia quando, al momento di uscire, è stata minacciata da uno sconosciuto: si è chiusa dentro ed ha chiamato i carabinieri che hanno arrestato il 40enne tunisino, colpito da decreto di espulsione appena un mese fa

Brutta disavventura la notte scorsa per la titolare dell'agenzia viaggi Bolgia: si trovava ancora in ufficio verso mezzanotte quando, al momento di uscire per rincasare, ha visto dalle vetrine uno sconosciuto chel'avrebbe minacciata, aspettandola all'uscita. Si è quindi rinchiusa nell'agenzia ed ha chiamato il 112: alla vista dei militari l'uomo ha dato in escandescenze e si è scagliato contro di loro brandendo un paio di forbici. Immobilizzato e disarmato è stato arrestato e portato in caserma: si tratta di un cittadino tunisino di 40 anni, irregolare in Italia poichè colpito da decreto di espulsione appena un mese fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciata da uno sconosciuto di notte si chiude in ufficio e chiama il 112
TrentoToday è in caricamento