Anche in Trentino i capitreno "indosseranno" le minitelecamere

Si chiama "bodycam" ed è l'ultima frontiera della sicurezza sui treni: via libera del Garante della Privacy, sperimentazione tra Trento e Bolzano già in autunno

La bodycam già sperimentata dalla Polizia locale di Treviso, fonte: Trevisotoday

Minitelecamere "indossate" dai capitreno: la possibilità, richiesta dalla compagnia Trenord, è dibattuta da tempo ed ora il via libera del Garante della Privacy potrebbe rappresentare un passo avanti concreto sull'uso della bodycam anche per le tratte regionali di Trenitalia.

L'azienda ha infatti annunciato che la sperimentazione potrebbe partire entro l'autunno: i 95 capitreno operativi in regione, 43 dei quali in Trentino, saranno muniti di bodycam per questioni di sicurezza. Saranno indossate dal personale direttamente sulla divisa, ben visibili, e potrano essere accese in caso di episodi di aggressioni, anche solo verbali. 

Per quanto riguarda invece le telecamere a bordo degli autobus l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi ha annunciato che entro la fine dell'anno saranno installate a bordo di tutti i mezzi urbani dell'azienda pubblica Trentino Trasporti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento