Una scarica di sassi taglia le corde: bloccati sul Piz Ciavazes

Illesi ma bloccati a 120 metri, in verticale, dal primo posto utile per il recupero con l'elisoccorso

Si è concluso nel tardo pomeriggio il lungo intervento del Soccorso Alpino, scattato verso le ore 14 di mercoledì 22 luglio, in aiuto a una cordata di due alpinisti impegnati a scalare il Diedro Vinatzer, sul Piz Ciavazes, nel Gruppo del Sella. I due, un uomo del 1973 di nazionalità italiana e residente in provincia di Brescia e una donna del 1979 di nazionalità polacca e residente a Verona, si trovavano al quarto tiro della via quando una scarica di sassi ha danneggiato le loro corde lasciandoli fortunatamente illesi, ma bloccati. Tra l'altro con un temporale estivo in arrivo.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha recuperato a bordo la Guardia attiva del Soccorso Alpino di turno a Canazei. I soccorritori sono stati fatti sbarcare all'arrivo della via e si sono calati con corda doppia per circa 90 metri fino a raggiungere i due scalatori. Una volta assicurati, è stata necessaria una calata di altri 120 metri circa per arrivare in un luogo dove fosse possibile il recupero a bordo dell'elicottero tramite verricello. I due, illesi, sono stati elitrasportati al passo Sella, senza il bisogno del ricovero in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento