rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca / Grigno

Lupo avvistato a Grigno, blitz degli animalisti: “Giù le mani”

Affisso uno striscione di protesta. Poi il comunicato con dito puntato contro Fugatti e cacciatori

Blitz del collettivo Centopercentoanimalisti nel pomeriggio di giovedì 16 dicembre a Grigno con l’affissione di uno striscione con scritto: “Giù le mani dai lupi! Animali sacri”.

Non certamente casuale la scelta di questo luogo poiché, nei giorni scorsi, a Grigno è stato avvistato un lupo passare tra le case.

Gli animalisti se la sono presa con il clamore che ha avuto la vicenda, puntando ancora una volta il dito contro il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, come spiegano in un comunicato: “Dice Fugatti che  nel Trentino  sono censiti 120 lupi. Quello che lui e gli altri allarmisti omettono sempre di dire, è che  con tutti questi lupi non c'è mai stato un episodio di aggressione  agli umani. Anzi, a memoria d'uomo non si conoscono aggressioni del genere in tutta Italia”.

Un blitz fatto anche per puntare il dito contro la caccia: “Gli  incidenti legati alla caccia hanno provocato e provocano decine di morti e feriti. Per chi va nei boschi, il pericolo è il cacciatore, non il lupo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupo avvistato a Grigno, blitz degli animalisti: “Giù le mani”

TrentoToday è in caricamento