Sabato, 13 Luglio 2024
La solidarietà / Arco

Bimba ucraina malata ha bisogno di cure ma il padre è in guerra: gara di solidarietà

Da un asilo è partita la gara di solidarietà, che adesso ha coinvolto tutta la comunità

È diventato un caso quello di una bambina di origini ucraine, residente ad Arco, in Trentino, che ha scoperto di essere affetta da una malattia importante e che necessita di una serie di cure per cui servono finanziamenti, di cui, la famiglia, a oggi, non dispone. In particolare perché il padre non c’è proprio perché è in guerra sul fronte russo. Nel paese trentino la piccola viva con la madre e il fratellino. A farsi portavoce dell’appello è la sua scuola.

Proprio da un asilo di Arco infatti è partita la gara di solidarietà, che adesso ha coinvolto tutta la comunità. Promotrice della colletta la presidente della scuola materna, che ha inviato una lettera a tutti i genitori dei bimbi dell'asilo. “Vi scrivo questa lettera con una stretta al cuore perché nel nostro asilo abbiamo una bambina colpita da una grave malattia. Non basta questo, che è già uno strazio di per sé, infatti si tratta di una bambina accolta come rifugiata ucraina. La sua mamma è qui, ma il suo papà è in guerra e non può essere vicino né alla figlia né alla moglie bisognosa di affetto e condivisione. Inoltre per poter seguire passo dopo passo la bambina, la mamma ha dovuto lasciare il suo lavoro precario".

Per questo si chiede di contribuire anche con una piccola donazione. All'inizio la scuola aveva posto un salvadanaio con chiave all'ingresso dell'asilo. Ora però di è deciso di attivare anche la raccolta fondi tramite Iban, direttamente sul conto corrente dell'asilo, con causale "Bambina ucraina". L’Iban è il seguente: IT80D0801134270000010036445.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba ucraina malata ha bisogno di cure ma il padre è in guerra: gara di solidarietà
TrentoToday è in caricamento