Cronaca Oltrefersina / Via al Desert

Al via la campagna per regalare i biglietti dell'autobus ai richiedenti asilo

Con il 1° febbraio i richiedenti asilo hanno perso il diritto al biglietto gratuito. Il Centro Astalli lancia la campagna per regalare biglietti ed abbonamenti. "E' importante, rende più facile l'integrazione"

L'immagine della campagna lanciata da Centro Astalli

Dopo i tagli della Giunta ai servizi per i richiedenti asilo tocca alla bontà personale sopperire. In seguito alla decisione di tagliare i corsi di italiano per i profughi la catena della solidarietà portò a raccogliere più di 10.000 euro i poche settimane.

Ora è la volta del biglietto dell'autobus. Con la delibera che ha adeguato le tariffe di Trentino Trasporti i richiedenti asilo hanno perso il diritto al trasporto gratuito. Il Centro Astalli una campagna per regalare un biglietto ad un richiedente asilo.

"Il biglietto dell'autobus è uno strumento importante per l'autonomia di chi è accolto, perché può andare a scuola, imparare un nuovo lavoro con un tirocinio o fare volontariato - si legge in una nota - vogliamo sostenere queste persone, siamo certi che se possono studiare, imparare, mettersi a disposizione della comunità il loro percorso di inclusione sarà più facile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la campagna per regalare i biglietti dell'autobus ai richiedenti asilo

TrentoToday è in caricamento