menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detriti nell'Adige alla diga Biffis, Degasperi interroga: "Era meglio quarant'anni fa?"

Quarant'anni fa l'Enel recuperava e smaltiva i detriti in discarica. Oggi non si fa più, o almeno così sembra. Hydro Dolomiti non ha ancora dato una risposta ufficiale, ed il consigliere del M5S Degasperi interroga direttamente l'amministrazione provinciale

Quarant'anni fa eravamo messi meglio di oggi in tema di ambiente? La domanda è provocatoria ma la risposta potrebbe essere sì almeno per il caso del canale Biffis, la condotta irrigua che si dirama dall'Adige per portare acqua ai campi da Ala a Verona. Negli anni '80 l'Enel, che gestiva una diga sul canale, che si occupava di estrarre dal canale e smaltire i detriti che venivano raccolti da una griglia posta presso la centale elettrica.

Ora la situazione sembra essere cambiata, in peggio: "Alcuni anni fa Dolomiti Energia ha ottenuto di poter realizzare una piccola centrale idroelettrica nei pressi del punto nel quale viene captata l'acqua. Consci del problema posto dai detriti si è pensato bene di rifare il sistema per smaltirli - scrive il consigliere cinque stelle Filippo Degasperi che interroga sulla questione - solo che a quanto pare esso non è mai stato reso funzionante. Siccome sassi e sedimenti vari continuavano a minacciare il canale sembra si sia scelto di... tornare all'antico! In base a fotografie in nostro possesso appare chiaro come i detriti vengano nuovamente scaricati nell'Adige, infischiandosene di quelle stesse prescrizioni cui era sottoposta ENEL quasi 40 anni fa".

Nell'interrogazione si chiede conto alla Provincia, che controlla dolomiti Energia a sua volta proprietaria di una quota di Hydro Dolomiti, di verificare la situazione e ripristinare la prassi dello smaltimento dei detriti. Come mai ciò che era prassi quarant'anni fa oggi non si fa più? E' la domanda posta dal consigliere. Noi l'abbiamo girata a Dolomiti Energia senza, ad oggi, ricevere risposta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Cosa cambia dal 26 aprile

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Viadotto dei Crozi, nuova viabilità di cantiere dal primo maggio

  • Attualità

    Coronavirus, le regole del week end

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento