Cronaca Centro storico / Via Roma

Biblioteca comunale, da giovedì cambiano le sanzioni per i ritardi

In base a quanto previsto per il nuovo regolamento, si terrà conto sia del numero di avvisi di sollecito della restituzione inviati, sia del numero di pubblicazioni che si restituiscono in ritardo

Da giovedì 10 maggio entrano in vigore le nuove sanzioni per chi restituisce in ritardo i libri e dvd presi in prestito alla Biblioteca comunale. In base a quanto previsto per il nuovo regolamento, approvato dal consiglio comunale a febbraio scorso, si terrà conto sia del numero di avvisi di sollecito della restituzione inviati, sia del numero di pubblicazioni che si restituiscono in ritardo.

Dunque per ciascuna pubblicazione restituita in ritardo si applicano leseguenti sanzioni:

1° avviso: 1 euro per ciascuna pubblicazione restituita in ritardo
2° avviso: 2 euro per ciascuna pubblicazione restituita in ritardo
3° avviso: 3 euro per ciascuna pubblicazione restituita in ritardo
Avviso con lettera raccomandata: 10 euro per ciascuna pubblicazione restituitain ritardo

La revisione delle sanzioni segue un'altra importante novità introdotta a marzo scorso, cioè l'allungamento della durata dei prestiti. Adesso i lettori potranno tenere ogni libro fino a trenta giorni. Un'estensione che rende necessario, però, l'adozione di criteri che scoraggino le restituzioni in ritardo per poter assicurare un'adeguata fruibilità delle pubblicazioni. Ci sarà più tempo per leggere, dunque, ma sarà necessario fare più attenzione alla data di scadenza del prestito.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca comunale, da giovedì cambiano le sanzioni per i ritardi

TrentoToday è in caricamento