menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roncegno, muore schiacciato da due alberi

Drammatico incidente nei boschi di Fodra, la vittima è il presidente dei Castanicoltori Beniamino Froner

Tragedia nei boschi di Roncegno, in Valsugana. Beniamino Froner, 78 anni, è morto schiacciato da due tronchi mentre stava tagliando il bosco vicino al maso di proprietà. Testimone della disgrazia un amico, che avrebbe dovuto aiutarlo nei lavori. Giunto sul posto l'uomo ha visto gli alberi schiantati a terra e sotto il corpo del pensionato. Ha dato immediatamente l'allarme ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Sul posto è arrivato il medico rianimatore portato dall'elicottero, levatosi in volo da Trento. Un intervento rivelatosi inutile. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Borgo Valsugana Froner stava tagliando un grosso albero. Evidentemente è accaduto qualcosa durante il taglio del tronco perché la pianta è caduta verso di lui, trascinando nel crollo un altro albero. 

Schiacciato tra due alberi il pensionato non ha avuto scampo. Dopo gli accertamenti dei militari ed il nulla osta del magistrato i Vigili del Fuoco hanno tagliato i tronchi per liberare il corpo. Il tragico incidente è avvenuto a Maso Fraineri, di proprietà della famiglia della vittima, in località Fodra. Froner era molto conosciuto nella comunità locale come presidente dei Castanicoltori di Roncegno fin dal giorno della sua fondazione nel 1980.

E' il secondo lutto in due giorni per la Cooperazione trentina dopo la tragica morte del presidente della Famiglia Cooperativa di Strembo, ed ex presidente di Cooperfidi, Fausto Masè morto a Cima Costaccia ieri, durante una battuta di caccia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento