Associazione a delinquere: arrestato l'ex presidente del Calcio Trento

L'imprenditore, ex patron del calcio trentino, arrestato a Mantova all'interno di un'ampia operazione della Guardia di Finanza

Ancora guai per l'ex presidente del Calcio Trento: Piervittorio Belfanti, imprenditore mantovano, è stato arrestato questa mattina ll'interno dell'operazione "Formula" condotta dalla Guardia di Finanza. L'accusa, che ha fatto scattare l'ordinanza di custodia cautelare, è di associazione a delinquere. Secondo quanto riporta oggi la pagina online della Gazzetta di Mantova l'ex patron del calcio trentino, che secondo indiscrezioni sarebbe stato in trattativa per guidare anche il Mantova Calcio, avrebbe dichiarato redditi modesti per aggirare gli obblighi fiscali. Nella vicenda sono coinvolti anche tre finanzieri, due sollevati dal servizio ed uno ai domiciliari. Un altro filone dell'inchiesta riguarda una truffa nellla vendita di auto usate e vede coinvolte a vario titolo altre otto persone. Per quanto riguarda il Calcio Trento è bene sottolineare come la società, allora Srl, sia stata dichiarata fallita nel maggio 2014 e ia poi rinata in forma cooperativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento