Associazione a delinquere: arrestato l'ex presidente del Calcio Trento

L'imprenditore, ex patron del calcio trentino, arrestato a Mantova all'interno di un'ampia operazione della Guardia di Finanza

Ancora guai per l'ex presidente del Calcio Trento: Piervittorio Belfanti, imprenditore mantovano, è stato arrestato questa mattina ll'interno dell'operazione "Formula" condotta dalla Guardia di Finanza. L'accusa, che ha fatto scattare l'ordinanza di custodia cautelare, è di associazione a delinquere. Secondo quanto riporta oggi la pagina online della Gazzetta di Mantova l'ex patron del calcio trentino, che secondo indiscrezioni sarebbe stato in trattativa per guidare anche il Mantova Calcio, avrebbe dichiarato redditi modesti per aggirare gli obblighi fiscali. Nella vicenda sono coinvolti anche tre finanzieri, due sollevati dal servizio ed uno ai domiciliari. Un altro filone dell'inchiesta riguarda una truffa nellla vendita di auto usate e vede coinvolte a vario titolo altre otto persone. Per quanto riguarda il Calcio Trento è bene sottolineare come la società, allora Srl, sia stata dichiarata fallita nel maggio 2014 e ia poi rinata in forma cooperativa. 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento