Associazione a delinquere: arrestato l'ex presidente del Calcio Trento

L'imprenditore, ex patron del calcio trentino, arrestato a Mantova all'interno di un'ampia operazione della Guardia di Finanza

Ancora guai per l'ex presidente del Calcio Trento: Piervittorio Belfanti, imprenditore mantovano, è stato arrestato questa mattina ll'interno dell'operazione "Formula" condotta dalla Guardia di Finanza. L'accusa, che ha fatto scattare l'ordinanza di custodia cautelare, è di associazione a delinquere. Secondo quanto riporta oggi la pagina online della Gazzetta di Mantova l'ex patron del calcio trentino, che secondo indiscrezioni sarebbe stato in trattativa per guidare anche il Mantova Calcio, avrebbe dichiarato redditi modesti per aggirare gli obblighi fiscali. Nella vicenda sono coinvolti anche tre finanzieri, due sollevati dal servizio ed uno ai domiciliari. Un altro filone dell'inchiesta riguarda una truffa nellla vendita di auto usate e vede coinvolte a vario titolo altre otto persone. Per quanto riguarda il Calcio Trento è bene sottolineare come la società, allora Srl, sia stata dichiarata fallita nel maggio 2014 e ia poi rinata in forma cooperativa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento