rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
L'intervento / Valsugana

Fungaiolo scivola e ruzzola in un canalone per 40 metri: elitrasportato in ospedale

A chiamare i soccorsi è stato l'amico che era con lui alla ricerca di funghi

È un uomo del 1957 di Trento il fungaiolo soccorso ed elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento con possibili politraumi nella mattinata di martedì 27 settembre. L'uomo è ruzzolato per una quarantina di metri in un canalone molto ripido in mezzo al bosco mentre stava cercando funghi sul Ceramonte, sull'Altopiano di Pinè, a una quota di circa 1.200 m.s.l.m..

La chiamata al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 è arrivata intorno alle 11.40 da parte del compagno che era con lui. La Centrale unica di Trentino Emergenza, con il coordinatore dell'area operativa Trentino Centrale del Soccorso alpino e speleologico, ha chiesto l'intervento dell'elicottero mentre in piazzola si portavano due operatori della stazione di Pergine e i vigili del Fuoco.

Il Tecnico di elisoccorso e l'equipe medica sono stati verricellati sul posto. L'uomo, che sbattendo la testa aveva perso temporaneamente conoscenza, è stato stabilizzato e recuperato a bordo dell'elicottero, insieme al compagno, per essere trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fungaiolo scivola e ruzzola in un canalone per 40 metri: elitrasportato in ospedale

TrentoToday è in caricamento