menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I turisti in rete: "Non aprite la porta di quel Bed & Breakfast"

Il locale si trova a Trento ed è bersagliato dai commenti negativi dei turisti che vi hanno trascorso una o più notti quando hanno visitato Trento. C'è perfino chi ha chiamato il 113 per l'esasperazione

Immaginatela così: siete in viaggio in macchina, all’ improvviso un guasto al motore vi obbliga a fermarvi in un posto sperduto in mezzo al nulla e chiedete aiuto e ospitalità nel primo edificio che trovate. Ad accogliervi c’è una famiglia di pazzi incestuosi che vogliono macellarvi con la motosega come in “non aprite quella porta”, oppure capitate in un motel il cui gestore è uno psicopatico che parla con la mummia di sua madre ed è pronto ad accoltellarvi sotto la doccia  (da Norma Bates a Ötzi, pare che le mummie siano sempre state motivo di stupide dispute). Non siamo però in Texas né sulla vecchia autostrada che conduce a Fairvale. Siamo a Trento e nessuno vuole fare a pezzi voi, al massimo i vostri nervi. Svegliarsi presto per andare a visitare la città-meta della vacanza, perchè "il mattino ha l'oro in bocca" e ritrovarsi invece a un passo dallo scrivere ossessivamente "il mattino ha l'oro in bocca" come Jack Torrance, custode dell' Overlook Hotel in The Shining- poco prima di impazzire completamente e sterminare la famiglia

Furti in camera, prezzi superiori rispetto a quanto pattuito, camere poco pulite, clienti sfrattati improvvisamente dalla camera per far posto ad altri ospiti, riscaldamento e acqua calda che spesso non funzionano e a volte niente di ninete: né bed, né breakfast. Sono infatti numerose le lamentele espresse nei confronti di un Bed&Breakfast di Trento su Tripadvisor.it, un portale in cui i turisti possono trovare utili informazioni per la loro vacanza e scrivere le proprie opinioni (in questo caso molto negative) riguardo le strutture che li hanno ospitati .

MARC4801, per esempio lamenta il fatto di “aver pagato il doppio rispetto a quanto concordato telefonicamente” e di essere stato derubato di tutto il denaro presente nel portafoglio: “Al mattino arriva puntualmente per la colazione, che stranamente serve nell'unico tavolo dal quale le camere non sono visibili, si muove per casa per qualche minuto e poi velocemente scompare. Tornando in camera scopriamo che dal portafoglio è scomparso tutto il denaro.” Stando al racconto dell’uomo non si è trattato di un caso isolato: “Chiamiamo il 113. Arrivano immediatamente due poliziotti, i quali ci informano che dal B&b ***** di Trento sono stati richiesti numerosi altri interventi. Andiamo anche all'Azienda di Soggiorno, a poche centinaia di metri dal B&b. Cortesi e costernati, ci dicono che dai visitatori del B&b ***** di Trento hanno ricevuto molte lamentele e ci invitano a visitare Trip Advisor. Si scusano, ma ci dicono che non possono farci niente perchè le licenze sono rilasciate, e possono essere revocate, solo dall’ amministrazione provinciale.”

Anche Valentina c. ha qualcosa da ridire sul prezzo delle camere: “Anche a noi la signora ****** aveva detto un prezzo e poi ne ha chiesto un altro! Per cel aveva detto 50 euro a singola quando siamo arrivati il tempo di salutarci e ha fatto subito una fattura di 104 euro a camera!”

Daniele C, cornuto e mazziato ha subito un furto e come se non bastasse è stato messo a dormire in cucina: ”la seconda sera mi sono accorto della mancanza in camera di un oggetto di mia proprietà, chiamato XXX ha farfugliato alcune cose e poi mi ha detto che mi avrebbe fatto un regalo...la terza sera mi ha chiamato per dirmi che aveva fatto un po’ di confusione con le prenotazioni e che mi doveva spostare in un'altra stanza,tornato al b&b scopro che la camera alternativa è la cucina dove ha posizionato un letto tra documenti, fax prodotti per le pulizie e scope...purtroppo visto che mi aveva avvisato tardi del cambio di stanza per quella notte sono dovuto rimanere li.. il giorno dopo nonostante le mie lamentele aveva intenzione di farmi rimanere in quella stanza, e di conseguenza sono andato via.. aspetto ancora il rimborso delle notti non usufruite.. PAZZESCO!!!! ?CAMBIA MESTIERE!!!”

Se pensate che le esperienze descritte fino ad ora siano disastrose, non avete ancora letto dell’esperienza fantozziana di Heleria: “Sono stato recentemente al B&B ****** di Trento ed ecco quello che mi è successo: mi è sparito il carica batteria del telefono; ho dovuto pagare in anticipo l'intero importo del soggiorno; il prezzo concordato non è stato quello che mi è stato poi applicato; il secondo giorno sono stato letteralmente "sfrattato" dalla mia stanza per essere segregato all'interno dello sgabuzzino della cucina (sistemazione assolutamente indecente); la colazione è inesistente e non c'è alcuna assistenza da parte della proprietaria, che non risponde mai al telefono. In poche parole al terzo giorno me ne sono andato e ancora aspetto il rimborso delle notti pagate in anticipo e non fruite. Cose da pazzi! Mai capitata una cosa del genere!!!! ASSOLUTAMENTE DA SCONSIGLIARE!!!!!!! NON ANDATECI!!!!”

Anche Roma112 ha molto da ridire sul B&B: “La signora ****** si è fatta dare i soldi la sera dell'arrivo (dopo aver atteso un'ora sotto casa perchè non rispondeva) e poi si è eclissata. La prima mattina impianto acqua calda rotto...doccia gelida, pazienza può succedere (era novembre) , lei assolutamente irrintracciabile e alle 8,30 nessuno in casa per la colazione; fatto colazione al bar. ?Stanza piccola e con vago odore di muffa, stanze non arieggiate. tralascio il fatto che non ho mai trovato nessuno alla sera per farmi un tè o bere un bicchiere d'acqua. ?La chicca arriva l'ultima sera (delle 4 passate lì). Arrivo alle 18 di sera e vedo un cartello della XXX che mi dice che ha dovuto spostare le mie cose perchè sono arrivati altri ospiti. Morale ha spostato vestiti, beauty etc e mi ha messo in un sorta di "cuccia" ad un letto contigua alla cucina. Ho chiamato [-] per il trattamento ricevuto e sempre lei mi ha detto che erano arrivate due persone e ha dovuto fargli posto......”

Insomma, dopo anni di promozione turistica intensiva del Trentino, dopo aver introdotto la certificazione 5 stelle anche per i campeggi, quei turisti in più che tanto ci si augurava iniziano ad arrivare. Purtroppo alcuni operatori percepiscono l’aumento del flusso di turisti nello stesso modo in cui un leghista percepirebbe l’ennesimo sbarco di immigrati a Lampedusa. In entrambi i casi sarebbe il caso di rassegnarsi e preparare un’accoglienza quantomeno dignitosa.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento