rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Dramma in montagna / Alto Garda e Ledro

Volo fatale per un base jumper di Arco

L’impatto che gli ha tolto la vita è avvenuto nel versante sud del Tofino. Si era lanciato dal corno di Pichéa

Era residente ad Arco il base jumper, classe 1976, che nel pomeriggio di sabato 29 ottobre ha perso la vita dopo essersi lanciato con la tuta alare dal corno di Pichéa nell’Alto Garda.

A dare l’allarme alcuni sui compagni, anch’essi base jumper, che dopo il lancio lo hanno visto colpire con violenza la parete rocciosa sul versante sud del monte Tofino; a seguito dell’impatto, inoltre, lo sportivo è rimasto, come spiegano i soccorritori del Soccorso Alpino Trentino, con la vela della tuta alare aperta e impigliata in uno spuntone di roccia.

Sul posto è arrivato l’elicottero di soccorso che ha prontamente verricellato in parete il tecnico, il quale ha poi raggiunto l’uomo, trovato privo di vita.

È toccato agli operatori della stazione di Riva venire elitrasportati in cima per recuperare il cadavere, trasportandolo poi nella camera mortuaria di Riva del Garda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volo fatale per un base jumper di Arco

TrentoToday è in caricamento