Cronaca

Troppi clienti con precedenti alle spalle e il bar chiude (di nuovo)

La decisione è stata presa dal questore

Serrande abbassate e sospensione della licenza per 15 giorni: è la decisione presa dal questore bolzanino Paolo Sartori nei confronti di un noto bar del capoluogo, dovuta, spiega la questura, alle “gravi problematiche per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini che si protraggono da diverso tempo e ne avevano causato la chiusura in due precedenti occasioni, nel corso del 2023”.

Ma perché si è giunti – di nuovo – a questa decisione? Negli ultimi due mesi la polizia, complici anche una serie di segnalazioni, ha effettuato più volte dei controlli nel locale, registrando la presenza costante di clienti con precedenti per spaccio, ricettazione, rapina, rissa, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, rifiuto d’indicazioni sull’identità personale, guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e immigrazione clandestina.

Lo scorso 8 giugno, inoltre, le volanti della polizia erano intervenute nel bar perché uno straniero era stato aggredito da un altro straniero che, vedendosi rifiutata la droga che aveva cercato di vendergli, lo aveva colpito in faccia. Inevitabile, visti i pregressi del locale, la decisione disposta dal questore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi clienti con precedenti alle spalle e il bar chiude (di nuovo)
TrentoToday è in caricamento