menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giocava i soldi del locale al casinò, rinviata l'udienza

Rinviata l'udienza al 10 aprile per il gestore di un noto night club di Lavis che secondo l'accusa avrebbe sottratto circa 50.000 euro dalla cassa per giocare la somma al Casinò di Nova Gorca mandando in bancarotta il locale che egli stesso amministrava

E' stato rinviato al prossimo 10 aprile davanti al Giudice per l'udienza preliminare Carlo Ancona il procedimento nei confronti di N.G, 55 anni, accusato di bancarotta fraudolenta. Avrebbe speso 50 mila euro, che sarebbero stati sottratti dalla cassa del night club Carmen Show, che egli stesso amministrava a Lavis, in Trentino, provocandone il fallimento.

L'uomo, foggiano di origine, ma da anni residente in provincia di Trento, avrebbe - secondo l'accusa - sperperato il denaro al gioco, tra il casinò di Nova Gorica e le slot machine di Trento e Bolzano. Gli ammanchi di cassa risalirebbero al periodo compreso tra la fine del 2011 e la primavera del 2012, provocati mediante assegni staccati dall'uomo a nome della società, oltre che da prelievi effettuati dal conto societario del locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento