Migliorano le condizioni del bambino di 9 anni investito a Bedollo

Buone notizie dall'ospedale S. Chiara, dove il bambino è stato trasferito dal reparto rianimazione a pediatria

Arrivano buone notizie dall'ospedale S. Chiara dove nel pomeriggio di sabato 5 ottobre un bambino di 9 anni è stato ricoverato in rianimazione dopo essere stato investito a Bedollo, sull'Altopiano di Pinè. Le sue condizioni sono migliorate, spiegano i medici, ed hanno consentito il trasferimento nel reparto di pediatria. La notizia è sata diffusa dal TGR regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bambino stava percorrendo in bici una strada del paese quando è stato travlto da un'auto di passaggio. Le sue condizioni sono parse da subito molto gravi ed è stato chiamato sul posto l'elisoccorso, che ha portato il piccolo paziente a Trento con la massima urgenza. Oggi, fortunatamente, le sue condizioni sono migliorate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento