menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stufa incustodita, baita distrutta dalle fiamme in Val di Fassa

Completamente distrutta nel pomeriggio di ieri una baita in Val San Nicolò, a 2000 metri di quota

E' partito quasi certamente dalla vecchia stufa l'incendio che nel pomeriggio di ieri ha completamente incenerito una baita in Val San Nicolò, nel Comune di Pozza di Fassa. Il proprietario ha acceso il fuoco ed ha lasciato per un po' incustodita la stufa, per accudire le mucche nella stalla. Il tempo sufficiente perchè le fiamme si propagassero in un batter d'occhio all'intera struttura, in gran parte di legno. L'allarme è stato dato con un certo ritardo a causa dell'assenza di campo della rete telefonica. L'intervento dei Vigili del Fuoco locali e del personale delle piste, ad oltre 2000 metri di quota, è stato difficile e complesso. Le fiamme non hanno toccato la stalla, e gli animali sono quindi salvi. salvo anche il proprietario, che in un primo momento ha tentato di arginare l'incendio spalando neve sulle fiamme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rischia la zona rossa? 

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento