Cronaca

A Trento un intervento innovativo sugli aneurismi cerebrali

L'intervento è stato eseguito il 14 novembre scorso ed è perfettamente riuscito, la paziente ha ben tollerato la procedura chirurgica e non si sono verificate complicanze

Nei giorni scorsi, presso l’Unità operativa di neurochirurgia dell'ospedale di Trento, è stato eseguito con successo il primo intervento di esclusione di aneurisma intatto dell’arteria cerebrale media dell’emisfero sinistro con paziente in condizioni di veglia. Si tratta di una metodica utilizzata nell’asportazione chirurgica dei tumori cerebrali in aree critiche del cervello. La tecnica, applicata agli aneurismi cerebrali intatti, denominata awake clipping, prevede il risveglio intra-operatorio del paziente per monitorare le funzioni linguistiche, motorie complesse, visive e della elaborazione delle emozioni durante l’applicazione della clip metallica a chiusura del vaso dilatato. L'intervento è stato eseguito il 14 novembre scorso ed è perfettamente riuscito, la paziente ha ben tollerato la procedura chirurgica e non si sono verificate complicanze. La paziente è stata dimessa dopo pochi giorni, in perfette condizioni clinico neurologiche e del tutto guarita dall’aneurisma cerebrale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Trento un intervento innovativo sugli aneurismi cerebrali

TrentoToday è in caricamento