menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Carabinieri Riva del Garda

Foto: Carabinieri Riva del Garda

Incendia le auto dell'ex-moglie e del compagno insieme a un complice

Ha assoldato un complice per "vendicarsi" dell'ex moglie incendiando l'auto di lei e del compagno. I Carabinieri intervenuti sul posto hanno trovato i due nelle vicinanze. Fermati e arrestati, hanno confessato in caserma: condannati entrambi a un anno e sei mesi per danneggiamento

Ha appiccato il fuoco alla macchina dell'ex-moglie e del compagno, dopo una separazione che lui non era riuscito ad accettare. I due erano separati da anni ma lui, trentino 43enne di Marco, si è voluto "vendicare": secondo le ricostruzioni dei carabinieri avrebbe assoldato un complice, 30enne di origini slovacche, per incendiare l'auto dell'ex moglie e quella dell'attuale compagno di lei.

Il rogo è divampato alle 3 di oggi, lunedì 20 gennaio, ad Arco. I carabinieri del Radiomobile di Riva del Garda sono immediatamente intervenuti sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco che hanno spento le fiamme, trovando le taniche usate per appiccare il fuoco in una vicina isola ecologica e i due, ancora nelle vicinanze. In caserma hanno confessato e sono stati giudicati con rito direttissimo questa mattina accusati di danneggiamenti e incendio: la condanna per entrambi è di un anno e sei mesi di reclusione da scontare agli arresti domiciliari con obbligo di firma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento