rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Via Andrea Pozzo

"Ti tolgo le budella e me le metto in testa": autista minacciato, multa di 50 euro ad un pensionato

La colorita espressione ha fatto scattare la denuncia per minacce, i fatti risalgono al settembre 2016. Il tutto sarebbe nato da un mozzicone di sigaretta

"Ti tolgo le budella e te le metto in testa". Questa la colorita minaccia rivolta ad un autista di Trentino trasporti da un passegggero. I fatti risalgono esattamente a due anni fa. L'iter giuridico della querela, sporta dall'autista, ha fatto il suo corso ed oggi il responsabile è stato condannato.

Si tratta di un settantenne trentino, residente a Spini. Secondo le ricostruzioni fatte in Tribunale il tutto sarebbe nato da un mozzicone di sigaretta, lanciato a terra dall'uomo un attimo prima di salire sull'autobus. Alle proteste dell'autista, e di altri passeggeri, il settantenne sarebbe andato su tutte le furie innescando un diverbio che avrebe avuto il culmine nella frase incriminata.

Una minaccia bella e buona (si fa per dire), un reato contemplato dal Codice penale. A far discutere l'opinione pubblica (la notizia è riportata oggi sul quotidiano l'Adige ed è stata ripresa dalle testate online locali) non è tanto l'episodio, ma la pena inflitta: 50 euro di multa, dopo due anni tra indagini e processo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ti tolgo le budella e me le metto in testa": autista minacciato, multa di 50 euro ad un pensionato

TrentoToday è in caricamento