Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Levico Terme

Attraversa i binari con la bici: salvo grazie alla prontezza del macchinista

Sul posto per i dovuti accertamenti erano presenti i carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana e gli agenti della Polfer di Trento

Prontezza di riflessi e attenzione alta. Tanto è bastato per evitare che in Valsugana si consumasse una tragedia sui binari nella giornata di martedì 11 agosto. Intorno all'ora di pranzo i soccorsi, i carabinieri di Borgo Valsugana e gli agenti della Polfer sono stati chiamati tra Levico e Roncegno per un uomo che ha quasi rischiato di finire sotto al treno in corsa, perché stava attraversando con la sua bicicletta. 

Il macchinista alla guida del treno che da Trento porta a Padova e che proprio in quel momento stava attraversando quella zona di campagna, ha avuto i riflessi pronti e azionando il freno di emergenza, è riuscito a ridurre l'impatto con l'uomo a una velocità di 10 km/h. L'uomo è stato colpito dal treno, ma non avrebbe riportato grosse ferite, avrebbe addiruttura rifiutato il trasporto in ospedale. 

Sul posto per i dovuti accertamenti erano presenti i carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana e gli agenti della Polfer di Trento. L'attraversamento dei binari, secondo l'articolo 21 del Dpr 753/1980, Regolamento di Polizia Ferroviaria, il trasgressore è punibile con una sanzione amministrativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attraversa i binari con la bici: salvo grazie alla prontezza del macchinista

TrentoToday è in caricamento