rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Rovereto / Via delle Zigherane

Atti osceni alla spiaggia del Leno, 45enne roveretano arrestato

I bagnanti, che si stavano godendo un po' di relax nel primo pomeriggio di ieri, hanno chiamati il 112 segnalando la presenza di un uomo nascosto tra i cespugli. Denunciato per atti osceni in luogo pubblico con l'aggravante della presenza di minori

Sconcerto tra le famiglie che ieri pomeriggio cercavano un po' di relax e di refrigerio sulla spiaggia alla foce del Leno, a Rovereto. Sono state parecchie le telefonate arrivate ai carabinieri per segnalare la presenza di un uomo che, nascosto (ma neanche tanto evidentemente) tra i cespugli, si stava masturbando.

I carabinieri prontamente intervenuti lo hanno trovato sdraiato tra gli alberi, vestito solamente con gli slip. L'uomo, un 45enne roveretano, è risultato essere pregiudicato per fatti simili, e secondo quanto riportano i militari nel comunicato avrebbe agito in base ad un rapts, dettato da una condizione patologica.

Condizione che non gli ha evitato una denuncia per atti osceni in luogo pubblico in presenza di minori , e gli arresti domiciliari. Al momento del "fattaccio" erano infatti presenti molti bambini: l'area, alla confluenza del Leno nell'Adige in località Zigarane, è stata recentemente riqulificata come zona ricreativa per famiglie. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti osceni alla spiaggia del Leno, 45enne roveretano arrestato

TrentoToday è in caricamento