menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegno di cura: stanziati 3,7 milioni

La delibera di Giunta assegna all'agenzia provinciale Apapi risorse per 3,7 milioni di euro ad integrazione del fondo per l'erogazione dell'assegno di cura. Il fabbisogno per tale contributo è stimato in 5 milioni di euro per il 2014, due milioni sono già stati nel 2013

La Giunta provinciale, con una delibera a firma dell’assessora alla Salute e solidarietà sociale, Donata Borgonovo Re, ha stanziato 3.700.000 euro in favore dell’Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa (APAPI) quale integrazione per l’anno 2014 del finanziamento vincolato all’erogazione dell’assegno di cura, contributo a favore dell'assistenza domiciliare da parte dei famigliari a persone non autosufficienti.

Tenuto conto della situazione relativa ai primi mesi dell’anno, il fabbisogno complessivo per l’assegno di cura, secondo quanto comunicato da APAPI, dovrebbe ammontare a circa 5 milioni di euro per il 2014. Un acconto di 2 milioni è già stato assegnato all’Agenzia nel 2013. Nella delibera si stabilisce, inoltre, che eventuali risorse non utilizzate per l’anno 2014, quindi in eccedenza rispetto al fabbisogno di spesa, saranno considerate un anticipo sul finanziamento relativo al 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 2 decessi e +275 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento