menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte della sostanza sequestrata

Parte della sostanza sequestrata

Mercedes, champagne e locali notturni: artigiano arrestato con 5 kg di marijuana

L'incongruenza tra lo stile di vita del 47enne e la sua dichiarazione dei redditi ha insospettito la Guardia di Finanza

Mercedes, bottiglie di champagne e locali notturni. "Troppo appassionato alla bella vita": queste le esatte parole contenute nel comunicato della Guardia di Finanza di Trento per presentare l'operazione che ha fatto scattare le manette ai polsi di un muratore trentino di origini siciliane. 

Le fiamme gialle lo hanno pedinato per mesi, attestando le abitudini descritte sopra, ed in particolare l'assidua frequentazione di un locale notturno sul lago di Caldonazzo. Abitudini ritenute incongruenti con la dichiarazione dei redditi del 47enne, residente a Pergine, libero professionista e titolare di un'attività nel ramo dell'edilizia. 

Marijuana, tartrughe ed un serpente

Dopo controlli incrociati e servizi di osservazione i finanzieri sono usciti allo scoperto presentandosi all'abitazione del soggetto. All'interno hanno trovato la risposta: tre chili  di marijuana essiccata, stipati in scatoloni e pronti per la vendita. In un terreno vicino all'abitazione, incolto e di proprietà demaniale, sono state rinvenute anche alcune piante di cannabis, per un peso complessivo di altri due chili. 

L'uomo è stato immediatamente arrestato. Oltre alla droga sono state sequestrate anche 19 tartarughe ed un serpente, conservato in un barattolo di vetro. Gli animali erano infatti detenuti senza alcuna autorizzazione. L'artigiano è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Spini di Gardolo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento