Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Spaccio di cocaina in Trentino: arrestate nove persone

Secondo le indagini rifornivano circa 50 consumatori a settimana, per un giro d'affari complessivo di 40 mila euro al mese

Con l'accusa di avere spacciato cocaina nella zona delle Giudicarie e a Trento, nove persone sono state arrestate dai carabinieri in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare, al termine di indagini durate un anno. Un'altra persona è stata arrestata in flagranza di reato.

Secondo l'accusa, gli spacciatori erano divisi in tre gruppi, in alcuni casi in contatto tra loro, che riuscivano a reperire la droga da Varese, Brescia e Albania - almeno un etto alla settimana per un valore di 10 mila euro - e spacciarla ad una cinquantina di consumatori, oltre che nelle abitazioni, anche nel parco termale di Comano e nei pressi di alcuni esercizi pubblici.

Durante l'operazione, chiamata Coffee Express, sono stati sequestrati, complessivamente, 325 grammi di cocaina. Secondo quanto emerso dalle indagini, condotte con numerose intercettazioni telefoniche, i tre gruppi - secondo i carabinieri - utilizzavano come spacciatori al dettaglio un agricoltore di Lomaso e due albanesi, accusati anche di avere avviato alla prostituzione di strada una loro connazionale, nella zona di via Brennero a Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina in Trentino: arrestate nove persone

TrentoToday è in caricamento