menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestati perché senza il permesso di soggiorno

Sono stati fermati due cittadini stranieri che sono stati immediatamente accompagnati alla frontiera perché senza i documenti: dopo la condanna verranno mandati in un Cie e poi espulsi dall'Italia

La polizia, in questi giorni, ha intensificato i controlli sul territorio e così ieri, durante un turno di servizio, sono stati fermati due cittadini stranieri che sono stati immediatamente accompagnati alla frontiera perché senza i documenti di soggiorno.  Uno dei due, aveva a suo carico quattro espulsioni da diverse questure ma aveva provato a rientrare in Italia.

Il più giovane, un ragazzo albanese, era stato espulso dall’Italia a metà del 2011 ed aveva poi tentato di rientrare, ma era stato intercettato alla frontiera e respinto. Questa volta era riuscito ad eludere i controlli di frontiera ma la polizia lo ha identificato e fermato.
 
Agli arresti, legge Bossi-Fini, è seguito il giudizio per direttissima, la condanna ad otto mesi e l’accompagnamento al centro di identificazione ed espulsione, da cui saranno rimpatriati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento