rotate-mobile
La furia / Centro storico / Piazza Dante

Pusher dà in escandescenze: morde un agente e colpisce un carabiniere

Quando le forze dell'ordine si sono avvicinate per controllarlo, lui ha opposto resistenza

Fermato dopo aver venduto eroina a un minore, ha tentato di ingoiare degli ovuli, ha poi aggredito un agente di polizia locale e un carabiniere. Finisce in carcere un pusher di 35 anni.

Sono stati attimi concitati quelli vissuti giovedì pomeriggio da polizia locale e carabinieri in piazza Dante. Proprio davanti alla sede della Provincia, il 35enne era stato sorpreso a spacciare eroina a tre persone, fra cui un minorenne. Quando le forze dell’ordine si sono avvicinate per controllarlo, il 35enne ha opposto resistenza: prima ha ingoiato gli ovuli di eroina, poi ha morso un agente e colpito un militare.

Dopo essere stato portato all'ospedale Santa Chiara per verificare che non avesse ingerito alcune sostanza stupefacente, l'arrestato è stato trasferito presso il carcere di Spini di Gardolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher dà in escandescenze: morde un agente e colpisce un carabiniere

TrentoToday è in caricamento