Trentino fermato nel veronese con 200 grammi di cocaina

L'auto era stata vista aggirarsi in maniera sospetta nel paese di Pescantina

Trentino arrestato per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" a Pescantina, in provincia di Verona. Secondo quanto riferito dai militari l’uomo, classe 1974, è stato fermato per un controllo mentre stava viaggiando a bordo di un'utilitaria nel comune veronese. L'auto era già stata notata più volte aggirarsi, con fare sospetto, in zona. 

I militari, insospettiti, hanno infine fermato l'auto: a bordo, oltre al trentino, altre due persone, un italiano ed un albanese. Il trentino alla guida ha dato ben presto segni di nervosismo e la ragione è ben presto risultata evidente. Nascosta nell'auto i militari hanno trovato una "busta" da 200 grammi di cocaina. 

L’uomo che, secondo ciò che riportano i militari dell'Arma, si sarebbe a quel punto assunto la piena responsabilità, è stato dunque arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Villafranca, in attesa del giudizio per direttissima che si è celebrato nella mattinata di sabato 27 giugno. Al termine dell'udienza è stato convalidato l'arresto e sono stati disposti gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento