menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato per le multe non pagate: i finanzieri trovano mezzo chilo di coca dietro l'autoradio

Un complesso meccanismo per nascondere il "carico" all'interno dell'auto: fermato ed arrestato

Fermato per un normale controllo dalla Guardia di Finanza: è risultato irregolare sul suolo italiano, con diverse multe ancora da pagare ma soprattutto con mezzo chilo di cocaina nell'auto. E' successo a Trento dove già il mese scorso i finanzieri, in circostanze altrettanto normali, avevano seguito un furgone rivelatosi poi pieno di marijuana. Anche questa volta il sequestro di droga è nato da un normale controllo: Il sogetto è stato fermato ed il mezzo sottoposto a fermo amministrativo a causa delle sanzioni pendenti su quel numero di targa.

L'eccessiva agitazione dell'uomo ha però portato i finanzieri ad approfondire il controllo dell'auto grazie ai cani antidroga Aipol e Nabucco, in forza alle Fiamme Gialle di Trento. La cocaina era nascosta con arte, cosa che fa pensare ad un vero e proprio corriere della droga. I fianzieri hanno infatti trovato una pulsantiera nascosta nel quadro che, una volta azionata, ha sganciato l'autoradio dietro alla quale era nascosta una "panetta" da mezzo chilo di cocaina. Si stima che sul mercato, venduta al dettagli, potesse valere fino a centomila euro. L'uomo, 25enne cittadino albanese, è stato arrestato e trasferito al carcere di Spini di Gardolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento