menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I vicini si insospettiscono e chiamano il 113: arrestato 21enne

I vicini, insospettiti, avevano più volte segnalato il problema alle forze dell'ordine. Le volanti sono intervenute sul posto e, durante una perquisizione, sono stati trovati documenti falsi e sostanze stupefacenti

Continua l’attività della Squadra Mobile di Trento impegnata nel contrasto al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri è stato arrestato un cittadino albanese di 21 anni, che da tempo vive presso un condominio di Via Don Sordo 3 a Trento. I vicini, insospettiti da comportamenti insoliti del giovane e dai rumori che provenivano da quell’appartamento, avevano più volte segnalato il problema alle forze dell'ordine. Le volanti sono intervenute sul posto e, nel corso della perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti documenti falsi e sostanze stupefacenti, pronte allo spaccio. L’operazione ha consentito anche di identificare altri quattro soggetti, sempre di origine albanese, che sono stati denunciati all’autorità giudiziaria .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento