menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga in valle di Non e Sole, arrestate nove persone

Tra gli arrestati ci sono due persone di nazionalità albanese, quattro marocchini e tre italiani, di cui due trentini, uno di 29 anni di Cles, l'altro di 26 anni residente a Sfruz, già noto per precedenti di spaccio e rapina

Nove persone sono state arrestate questa mattina dai carabinieri nel corso di un'operazione anti droga (chiamata "Illyria2"). I militari del  Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Cles hanno infatti portato a termine nella mattinata di oggi una complessa attività d’indagine avviata dal febbraio 2011, che ha permesso di disarticolare definitivamente un’organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti e delitti contro il patrimonio, che operava prevalentemente nella valli di Non e Sole.

Le indagini hanno portato all’arresto, in diverse circostanze temporali, di 28 persone - di cui 9 nella mattinata di oggi - nonché al deferimento in stato di libertà di altre 16 persone. Secondo i carabinieri, queste persone sarebbero tutte responsabili, a vario titolo, di spaccio di sostanze stupefacenti. Altre 52 persone sono invece state segnalate al Commissariato del Governo di Trento per uso personale.
 
Durante l'operazione i militari hanno sequestrato circa 205 grammi di cocaina, 42 di hashish, 50 grammi di eroina, 46 di marijuana, 266 grammi di metadone e 352 grammi di creatina, che veniva utilizzata per "tagliare" alcuni degli stupefacenti. Sono stati inoltre sequestrati un bilancino di precisione e poco più di 16mila e 500 euro in contanti.
 
Secondo le indagini svolte dai carabinieri la sostanza stupefacente arrivava dalle province di Brescia e Milano fino alle valli di Non e Sole, dove veniva spacciata a tossicodipendenti del luogo mediante una ramificata rete di distribuzione anche nei pressi di esercizi pubblici. Tra i nove arrestati ci sono due persone di nazionalità albanese, quattro marocchini e tre italiani, di cui due trentini, uno di 29 anni di Cles, l'altro di 26 anni residente a Sfruz, già noto alle forze dell'ordine per precedenti di spaccio e rapina.
 
Durante l'inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Davide Ognibene che, gli investigatori hanno utilizzato intercettazioni telefoniche e servizi di osservazione e pedinamento. Gli arresti di oggi, cui hanno preso parte circa 70 militari ed un’unità cinofila antidroga del Nucleo di Laives (con Claus, un pastore tedesco di 3 anni e mezzo), completano un'altra operazione svolta dai carabinieri nel mese di febbraio, che aveva portato all’arresto di 12 persone, di cui 3 tuttora ricercate e nei confronti delle quali è stato già spiccato un mandato di arresto europeo. L’indagine, che ha portato alla disarticolazione del sistema di distribuzione della sostanza stupefacente nelle valli di Non e Sole è ora da considerarsi conclusa. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento