Cronaca San Giuseppe / Via San Giovanni Bosco

Area ex S. Chiara, 18 milioni in ballo. Gilmozzi: "I lavori si faranno comunque"

Entro fine anno si saprà se ci saranno i soldi del fondo governativo per la riqualificazione urbana ma l'assessore comunale al bilancio mette le mani avanti

Entro fine anno si saprà se il progetto avrà accesso ai 18 milioni di euro del fondo governativo ma, assicura l'assessore comunale Italo Gilmozzi, la riqualificazione dell'area Santa Chiara si farà comunque. Ieri sera preso l'auditorium circoscrizionale di via Giusti si è tenuto un incontro nel quale è stato illustrato il progetto del Comune sull'area tra via San Giovanni Bosco, via Santa Croce e via Piave. In ballo c'è la riqualificazione dell'ex mensa universitaria, promessa in parte all'Ordine degli Ingegneri, un utilizzo in chiave culturale dell'ex sede di Lettere, la ristrutturazione della chiesa, sconsacrata, di via San Giovanni Bosco, oltre al trasfermento degli uffici tecnici nell'ex Casa di Riposo. Al finanziamento statale è però connessa soprattutto  la chiusura definitiva del  "buco Tosolini": entro fine anno l'impresa bolzanina firmerà con il Comune la riapertura dei lavori per costruire uffici, abitazioni ed attività commerciali sull'area; il "buco", appunto, aperto da un paio di decenni, sarà quindi richiuso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area ex S. Chiara, 18 milioni in ballo. Gilmozzi: "I lavori si faranno comunque"

TrentoToday è in caricamento