rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
La tragedia / Arco

Ragazzo travolto e ucciso da un'auto: si indaga per omicidio stradale

Christoph Schweiger era un atleta esperto in arrampicata. Dopo l’incidente di Arco è spirato al Santa Chiara

Era un asso del climbing Christoph Schweiger, il 21enne tedesco rimasto ucciso dopo essere stato travolto da un’auto ad Arco la notte dello scorso 8 aprile. Sul suo profilo Instagram gli scatti delle scalate in varie parti del mondo: momenti di gioia e libertà, interrotti da un tragico destino il giorno di Pasquetta, con la morte del ragazzo all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Quella dell’8 aprile era una normale serata di svago e divertimento che Christoph stava passando con la fidanzata ad Arco (si trovavano in un campeggio assieme ai genitori del giovane e a qualche amico), quando un’auto, guidata da una 31enne, ha travolto i due tra via della Cinta e via Segantini. Le condizioni di Christoph sin da subito sono apparse tragiche; la fidanzata, di 20 anni, è stata subito condotta all’ospedale di Arco. Nell’impatto, sarebbe morto anche il cane della donna, anch’esso a bordo dell’auto che ha causato l’incidente.

Per la 31enne alla guida dell’auto si profila l’accusa di omicidio stradale e lesioni stradali aggravate. Un quadro completo lo si avrà una volta che saranno giunti gli esiti sui prelievi effettuati la sera stessa alla 31enne dopo il terribile schianto che ha sconvolto l’Alto Garda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo travolto e ucciso da un'auto: si indaga per omicidio stradale

TrentoToday è in caricamento