menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ARCI del Trentino: nuovi circoli a Trento e nelle valli

Dopo anni di attività Wanda Chiodi ha lasciato la presidenza al giovane Andrea La Malfa. UN anno positivo per l'organizzazione ricreativa che ha visto l'apertura di cinque nuovi circoli nelle valli e a Trento.

Andrea La Malfa è il nuovo presidente dell'Arci del Trentino, dopo la decisione di Wanda Chiodi, per molti anni alla guida dei circoli, di non ricandidarsi, proprio in nome di un ricambio generazionale. Nata quasi quarant'anni fa Arci del Trentino ha vissuto nell'ultimo anno una crescita significativa con l'apertura di nuovi circoli come il Cinaski a Trento ma ache nuove realtà a Tassullo, Spera, Mezzolombardo e Baselga di Pinè, oltre all'ingresso nell'organizzazione del Cafè de la Paix. In virtù del regolamento interno che vede i gestori dei circoli come membri di diritto il direttivo provinciale conta ora 29 consiglieri. Si è resa dunque necessaria la nomina di un comitato esecutivo ristretto all'interno del direttivo stesso: ne fanno parte Attilio Pedenzini, Martina Dell'Eva, Lanfranco Barozzi e Giada Vicenzi. Il vicepresidente rimane Bruno Pegoraro, alla segreteria è stata nominata Claudia Cattani. Nel finesettimana i rappresentanti trentini parteciperanno al 16° Congresso Nazionale Arci a Bologna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento