menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approfitta dell'ospitalità per avere soldi e regali: 25enne a processo

Un giovane di 25 anni è accusato di appropriazione indebita e circonvenzione di incapace nei confronti di una donna di 60 anni per aver prelevato più volte con la sua carta bancomat una somma pari a 10.000 euro dopo essere entrato in confidenza con lei

Un giovane di 25 anni è sotto processo a Trento con l’accusa di appropriazione indebita e circonvenzione di incapace nei confronti di una donna di 60 anni per aver prelevato più volte con la sua carta bancomat una somma pari a 10.000 euro dopo essere entrato in confidenza con lei. I fatti risalgono all’estate del 2014, quando la donna ha presentato denuncia per furto. Secondo il giudice, tra i due era nato un rapporto affettuoso fatto di amicizia e vicinanza, almeno da parte della 60enne. Il giovane, sostiene l'accusa, avrebbe soltanto preso in giro la donna per ricavarne dei vantaggi economici, tra cui regali come un orologio e un computer. Inoltre il 25enne sarebbe anche stato ospitato in casa. Ed è proprio approfittando dell'assenza della padrona di casa, temporaneamente in ospedale, che l'ospite avrebbe rubato la carta bancomat della sessantenne per poi prelevare del denaro ed affettuare dei pagamenti. Ora sarà il giudice a stabilire se il 25enne sia colpevole o meno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento