Un appartamento per i piccoli pazienti di Protonterapia

Un appartamento dedicato ai più piccoli inaugurato dai "grandi" dell'Aquila Basket: il progetto risponde alle esigenze di alloggio delle famiglie con un figlio in cura presso il vicino centro di Protonterapia

C'era anche il capitano dell'Aquila Basket Totò Forray ieri ad inaugurare il nuovo appartamento in via Muredei gestito dalla Lilt del Trentino che servirà ad accogliere bambini e giovani, insieme ai loro famigliari, in cura presso il vicino Centro di Protonterapia. L'appartamento è dotato di due stanze doppie con bagno, una cucina ed un soggiorno comune. Potrà ospitare due piccoli pazienti, con gli accompagnatori, per turni di un mese ciascuno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al progetto, realizzato anche grazie al contributo di Itas Assicurazioni, sono stati destinati i proventi della vendita dei calendari di Aquila Basket che ha coperto le spese relative all'arredamento in collaborazione con la ditta Tramontin. I volontari della Lilt oltre a gestire l'appartamento saranno presenti anche presso l'unità operativa di via al Desert offrendo uno spazio di ascolto per tutti i pazienti e supporto logistico per il periodo di cure a Trento.11012162_1048613218488593_4296879760863513462_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento