menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalti, in previsione l'affidamento di 84 gare

Aggiornamento annuale del programma di attività della neocostituita Agenzia per gli Appalti e i Contratti: determinate le prestazioni per le strutture provinciali, gli enti strumentali ed i soggetti convenzionati

La Giunta provinciale ha approvato, su proposta dell'assessore ai lavori pubblici Alberto Pacher, l’aggiornamento annuale, per l'anno 2012, del programma di attività della neocostituita Agenzia per gli Appalti e i Contratti determinando le prestazioni a favore delle strutture provinciali, degli enti strumentali e degli altri soggetti pubblici convenzionati, che spaziano dallo svolgimento delle procedure ad evidenza pubblica, alle procedure negoziate, all’attività di assistenza e consulenza in materia di appalti. In programma c'è lo svolgimento di 84 gare di appalto e di 200 procedure di affidamento di cottimi fiduciari.

Si sono quindi definiti i due principali obiettivi della struttura, che consistono: il primo nel seguire con diretta gestione o con l’assistenza all’ente, un numero consistente di gare d’appalto, espletare procedure di affidamento di cottimi fiduciari nonché stipulare le ulteriori convenzioni che venissero richieste; il secondo, al fine di sviluppare nella Provincia di Trento l’e-procurement, nel prestare assistenza agli enti richiedenti nell’ambito delle gare telematiche di beni e servizi nonché attivare l’affidamento di cottimi fiduciari mediante il sistema dell’offerta a prezzi unitari.
 
Di rilievo anche l’accoglimento delle proposte avanzate dal Consiglio delle autonomie locali che prevedono la collaborazione tra il Servizio Appalti e le Comunità, con la messa a loro disposizione della piattaforma telematica Mercurio e con il necessario supporto amministrativo giuridico per un loro rapido affrancamento nella gestione delle procedure.
 
Inoltre, in particolare, a favore dei soggetti che hanno richiesto il servizio di “Funzioni di stazione appaltante” vi è l’indicazione di seguire le procedure di gara d’appalto di lavori, servizi e forniture di importo superiore alla soglia comunitaria, le procedure di gara per lavori di importo compreso tra  1 milione di euro e la soglia comunitaria da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento