menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stufa difettosa, anziano intossicato dal monossido di carbonio

Si tratta del terzo caso nel giro di una settimana in Trentino. In precedenza una coppia di giovani romeni è morta a Castel Fondo, in val di Non, mentre otto turisti sono rimasti intossicati a Terragnolo

Un ottantenne di Canal San Bovo è rimasto intossicato in seguito alle esalazioni di monossido di carbonio. All'origine dell'episodio, avvenuto nell'abitazione dell'uomo, ci sarebbe il malfunzionamento di una stufa.

L'anziano è stato trovato questa mattina da una vicina di casa che ha chiamato i soccorritori. Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, l'anziano è stato soccorso e trasportato all'ospedale di Trento, dove i medici lo tengono sotto osservazione in pronto soccorso ma non lo ritengono in pericolo di vita.
 
Si tratta del terzo caso di intossicazione da monossido di carbonio nel giro di una settimana in Trentino. In precedenza una coppia di giovani romeni è morta a Castel Fondo, in val di Non, mentre otto turisti sono rimasti intossicati a Terragnolo e salvati dopo il trattamento nella camera iperbarica.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento