menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Punto d'Incontro ricorda don Dante, il prete degli ultimi

Ad un anno dalla morte di don Dante Clauser la cooperativa Punto d'Incontro organizza un momento rivolto agli enti del terzo settore e a tutta la cittadinanza per ricordare il sacerdote che dedicò la vita alla missione sociale della Chiesa facendosi vicino a chi non ha niente

E' passato un anno dalla morte di Don Dante Clauser, il prete amico degli ultimi di Trento, fondatore del Punto d'Incontro, realtà che ancora oggi fornisce accoglienza e rifugio a quanti non hanno un posto dove andare. La cooperativa vuole ricordarlo, nell'anniversario della morte, martedì 11 febbraio, con due momenti distinti entrambi presso la sede di via Travai a Trento. Alle ore 11.00 si terrà una celebrazione eucaristica in ricordo di Don dante celebrata dal Vicario dell'Arcivescovo di Trento don Lauro Tisi. Alle 17.30 si terrà invece un incontro di approfondimento su "Povertà, giustizia sociale e carità" che affronterà questi temi prendendo spunto dall'esempio di vita di don Dante Clauser. Parteciperanno gli enti del terzo settore: Casa della Giovane, Fondazione Comunità Solidale, Volontarinstrada, Trentino Solidale, i portavoce del Centro Sociale Bruno e padre Fabrizio Forti del Convento dei Cappuccini di Trento. "La sua vita al servizio degli ultimi, specialmente  delle persone senza dimora, è stata un esempio di coerenza evangelica e di impegno sociale che ha inciso profondamente nella comunità trentina, al di là di ogni appartenenza" ha detto il presidente del Punto d'Incontro Vincenzo Passerini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento