"Altanaunia": verso il comune unico, nei paesi del referendum arriverà il commissario

Cinque comuni verso l'unificazione definitiva, a conclusione di un percorso iniziato nel 2013. Parere favorevole della Giunta al comune unico dell'Altanaunia. Nel frattempo i comuni che hanno votato al referendum di maggio verranno commissariati a partire da gennaio 2015

Parere favorevole della Giunta per il processo di unificazione dei comuni nonesi di Cavareno, Malosco, Romeno, Ronzone e Sarnonico che andranno a formare il comune unico denominato "Altanaunia". Un processo avviato nel 2013 conclusosi con la presentazione della domanda lo scorso 23 giugno; nel frattempo anche altri comuni trentini hanno deciso di unirsi, tramite referendum lo scorso maggio, e l'iter per la fusione è in corso. Si tratta dei futuri comuni di San Lorenzo-Dorsino (una volta separati), Valdaone (ovvero bersone, Daone e Praso) e Predaia (Coredo, Smarano, Taio, Tres e Vervò). Questi nuovi enti saranno commissariati a partire dal 1° gennaio 2015 fino alle elezioni che si svolgeranno nella primavera dello stesso anno. A breve i comuni trentini potrebbero diventare 206. Degli attuali 217 comuni 105 hanno meno di 1000 abitanti e 187 ne hanno meno di 3000. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

  • Motociclista morto sulla strada del lago di Garda

  • Grandinata in Valsugana, temporali in arrivo su tutto il Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento