Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Alpinista perde l'appiglio e precipita per diversi metri: elitrasportato in ospedale

L'uomo era primo di cordata e, dopo aver perso l'appiglio, è precipitato per diversi metri fino a cadere a terra, sul ghiaione alla base della parete

È caduto dal primo tiro della via Rossi-Tomasi sul Piz Ciavazes (gruppo del Sella, Val di Fassa) l'alpinista che è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento, nella matttinata di sabato 11 settembre. Diversi i possibili traumi che si sospetta possa aver riportato dopo la caduta il 46enne di Ozzano dell'Emilia.

L'uomo era primo di cordata e, dopo aver perso l'appiglio, è precipitato per diversi metri fino a cadere a terra, sul ghiaione alla base della parete. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata intorno alle 9.45 da parte dei compagni di cordata.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale, ha chiesto l'intervento dell'elicottero che è salito in quota e ha sbarcato sul posto in hovering il Tecnico di Elisoccorso e l'equipe medica.

Dopo le prime cure mediche, l'infortunato, cosciente, è stato stabilizzato, imbarellato e recuperato a bordo dell'elicottero con il verricello per il trasferimento all'ospedale Santa Chiara di Trento. Non è stato necessario l'intervento degli operatori della Stazione Alta Fassa, pronti in piazzola a Canazei. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpinista perde l'appiglio e precipita per diversi metri: elitrasportato in ospedale

TrentoToday è in caricamento