rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Tragedia sul Cevedale: alpinista precipita e muore

Uno scialpinista di 60 anni, cittadino tedesco, ha perso la vita questo pomeriggio sulle nevi del Cevedale. Insieme ad un compagno di ascesa stava percorrendo la Val Venezia, i due si trovavano a 2600 metri di quota. A chiamare i soccorsi è stato l'amico, purtroppo non c'è stato nulla da fare

Tragedia sulle montagne trentine nel pomeriggio di oggi: uno scialpinista ha perso la vita tra le nevi del Cevedale, nella zona della Val Venezia. Secondo le prime ricostruzioni operate dai soccorritori seguendo la testimonianza di un compagno di ascesa l'uomo, un sessantenne cittadino tedesco, sarebbe finito in un canalone particolarmente scosceso, precipitando lungo il pendio.

I due si trovavano in un punto a 2.600 metri di quota, sul versante meridionale, non lontano dal rifugio Larcher. A chiamare i soccorsi è stato l'amico. Gli uomini del Soccorso Alpino, giunti sul posto in elicottero, hanno raggiunto il punto in cui si trovava lo scialpinista, ormai senza vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul Cevedale: alpinista precipita e muore

TrentoToday è in caricamento