menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laureati a Trento: lavoro più facile ma meno stabile

Chi si laurea a Trento trova lavoro più facilmente, ma si tratta di un posto più precario. Inoltre ci si laurea prima ma con voti più bassi rispetto al resto d'Italia e solamente il 73% dei laureati rifarebbe la stessa scelta. Ecco i dati di Almalaurea

Chi si laurea a Trento trova lavoro più facilmente, ma si tratta di un posto di lavoro meno sicuro, sebbene leggermente meglio retribuito, rispetto al resto dei laureati italiani. A dirlo è l'annuale rapporto redatto da Almalaurea: l'82% degli studenti laureati a Trento trova lavoro dopo 1 anni (la media nazionale è del 70%) percentuale che sale all'89% a cinque anni di distanza dal conseguimento del titolo (anche in questo caso superiore alla media nazionale che è dell'84%).

La stabilità del lavoro ottenuto è però inferiore al dato nazionale: 30% per i laureati di Trento contro il 37% nazionale ad un anno dalla laurea, 71% contro 72% dopo cinque anni. Lo stipendio medio è di 1.197 euro dopo un anno e 1.507 dopo cinque. La ricerca è stata condotta su un campione di  5.752 ex studenti.

Un altro dato significativo è la percentuale degli studenti che dopo la laurea triennale decidono di proseguire con una laurea specialistica a Trento, ovvero il 65%. Nonostante si ritengano complessivamente soddisfatti dei servizi offerti dall'ateneo (l'89% degli intervistati si dichiara soddisfatto del rapporto con i docenti, il 92% per quanto riguarda gli spazi di studio, il 74% per le postazioni informatiche ed il 91% per i servizi di biblioteca) solamente il 73%, se dovesse tornare idietro, si iscriverebbe nuovamente all'università, in particolare a quella trentina.

Per quanto riguarda la riuscita degli studi l'età media di laurea a Trento è pari a 25,7 anni, ovvero 24,6 per il primo livello e 27,1 per la specialistica. Il voto medio dilaurea è di 100,9 su 110, 98 per i laureati triennali e 105,4 per i magistrali (entrambi i valori sono inferiori alla media italiana, che è rispettivamente di 99,4 e 107,6)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rifugio sommerso dalla neve, i gestori chiedono aiuto ai trentini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento