Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

In caso di calamità i comuni potranno pagare l'alloggio agli sfollati per sei mesi

Parere favorevole della terza commissione alla delibera di Giunta che prevede contributi ai comuni in caso di calamità

In caso di calamità naturali i Comuni potranno avere contributi speciali dalla Provincia per cercare alloggi in affitto alle famiglie sfollate, o cercare loro una sistemazione in strutture alberghiere ed extralberghiere, nel raggio di 50 chilometri, per un periodo massimo di sei mesi. E' quanto contenuto in una delibera della Giunta, approvata oggi dalla terza commissione consiliare, con cui si dà attuazione alla legge provinciale 9 del 2011.

L'ultimo evento, in ordine di tempo, per il quale un comune fu costretto a ricorrere all'aiuto provinciale risale al febbraio 2014, per una frana caduta a Siror, in Primiero, in seguito alla quale furono sfollate tre famiglie. A quel tempo però la legge, varata tre anni prima, era ancora sprovvista di criteri attuativi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In caso di calamità i comuni potranno pagare l'alloggio agli sfollati per sei mesi

TrentoToday è in caricamento