rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Emergenza abitativa

I sindacati a Fugatti: fondi per le bollette Itea, non c’è più tempo da perdere

Le tre sigle, inoltre, chiedono che la Provincia intervenga anche sul bonus promesso dal Governo

Cgil, Cisl e Uil tirano per la giacchetta la Provincia, chiedendo conto direttamente al presidente Maurizio Fugatti dello stanziamento straordinario per Itea al fine di sostenere le famiglie di inquilini che si trovano alle prese con spese condominiali e bollette fortemente cresciute. Le sigle, in buona sostanza, hanno chiesto un’accelerata sui tempi, vista la situazione non semplice di numerose famiglie coinvolte.

Ma non c’è solo la questione degli affitti. I sindacati incalzano Piazza Dante anche sull’interazione del bonus bollette annunciata da Roma.

“La misura statale coprirà le famiglie con Isee fino a 15mila euro, la Provincia potrebbe intervenire con una misura analoga coprendo i nuclei con Isee da 15mila a 30mila euro. In questo modo si porterebbe un sostegno concreto anche a molte famiglie che oggi risiedono in alloggi Itea e allo stesso tempo si potrebbe finalizzare l’intervento Itea per la rateizzazione delle spese condominiali a quegli inquilini con Isee sopra i 30mila euro, senza duplicare gli aiuti sugli stessi destinatari, ma sostenendo un numero maggiore di famiglie. Le risorse sarebbero dunque investite in modo più efficace e l’aiuto alle famiglie potrebbe anche essere più consistente” spiegano Cgil, Cisl e Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati a Fugatti: fondi per le bollette Itea, non c’è più tempo da perdere

TrentoToday è in caricamento