Daldoss: "500 alloggi a canone moderato entro il 2017"

"Siamo in linea con il piano che prevede 500 alloggi entro il 2017" così ha dichiarato l'assessore oggi in conferenza stampa annunciando l'assegnazione dei primi 57 alloggi a Trento, Rovereto e Cles ed altri 49 la prossima primavera

“Subito 57 abitazioni a canone moderato, altre 49 nella prima metà del 2015 - è l'annuncio fatto questa mattina in conferenza stampa dall'assessore provinciale all'edilizia abitativa Carlo Daldoss - Oltre a questi primi 106 immobili, il Fondo sta negoziando l’acquisto di altri 180 alloggi e le trattative si formalizzeranno entro il primo trimestre del 2015. Stiamo rispettando quindi il programma di acquisizioni che ha come obiettivo la consegna di 500 alloggi a canone moderato entro il 2017”.

Per quanto riguarda i primi 57 alloggi i termini per la presentazione delle domande saranno aperti a partire da lunedì 29 settembre: saranno messi a disposizione della fascia media a canone moderato, ovvero calmierato del 30% rispetto al valore di mercato. Si tratta di 32 alloggi a Trento (11 in via dei cappuccini, 12 in via San Vincenzo e 9 a Gardolo), 16 a Rovereto in via da Vinci e 9 q Cles in via de Negri.

Alle giovani coppie sarà riservato il 40% delle unità con almeno due stanze da letto. Potranno presentare domanda i soggetti residenti in provincia di Trento da almeno 3 anni a partire dalla data di apertura del bando, in possesso di un indicatore Icef compreso tra lo 0,18 e lo 0,39 e privi di altri alloggi idonei. Le domande andranno presentate presso le Comunità di Valle dove si trovano gli alloggi, ogni avente diritto può presentare anche due domande, presso enti diversi. 


Agli alloggi a canone moderato del Fondo Housing Sociale se ne aggiungono altri 137 già realizzati da Itea ed altri 20 che saranno ultimati e resi disponibili da imprese e soggetti privati. L'obiettivo, come detto, è arrivare a 500 alloggi nel 2017: "Abbiamo appena concluso un’ulteriore sottoscrizione di quote per ulteriori 4,2 milioni di euro, e stiamo valutando il possibile conferimento al Fondo di immobili di proprietà dell’Itea per un valore di circa 10 milioni di euro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento