In Provincia di Trento l'allattamento al seno è sopra la media nazionale

Lo rivelano i dati dell'Istat: il numero medio di mesi di allattamento esclusivo al seno in Italia è pari a 4,1, come detto il valore più alto si registra in Trentino (5 mesi dopo il parto), mentre quello più basso in Sicilia (3,5)

La Provincia autonoma di Trento ha il tasso più alto di donne che allattano al seno (5,0). Lo rivelano i dati diffusi dall'Istat. Il numero medio di mesi di allattamento esclusivo al seno è pari a 4,1, come detto il valore più alto si registra in Trentino, mentre quello più basso in Sicilia (3,5). Tra le cittadine straniere è maggiore sia la quota di donne che allatta (l'89,4% contro l'84,6% delle italiane), sia la durata dell'allattamento. Anche nell'assistenza al parto spontaneo non mancano pratiche di medicalizzazione nella fase del travaglio o del parto; nel 32% dei casi riguardano la rottura artificiale delle membrane, nel 34,7% l'episiotomia (operazione che consiste nell'incisione chirurgica del perineo) e nel 22,3% la somministrazione di ossitocina per aumentare la frequenza e l'intensità delle contrazioni. Aumentano, rispetto al 2005, le donne che allattano al seno (85,5% contro l' 81,1%). Continua a crescere anche la durata media del periodo di allattamento: da 6,2 mesi nel 2000 a 7,3 mesi nel 2005 fino al valore di 8,3 nel 2013. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento