Tragedia sul Colbricon: perde la vita Aldo Giovanelli

E' un quarantenne del Primiero lo scialpinista che ha perso la vita precipitando in un canalone nella catena del Lagorai

Ha perso la vita sulle montagne che conosceva bene Aldo Giovanelli, classe 1974, di Transacqua. Si trovava insieme ad un amico questa mattina nella zona del Coldricon, l'estremità orientale della catena del Lagorai, per un'uscita con gli sci d'alpinismo quando improvvisamente è scivolato in un canalone precipitando per diversi metri. Tanto improvvisamente che l'amico, ad un tratto, non l'ha più visto.

Si è messo subito sulle sue tracce, sulla neve ha trovato uno dei bastoncini ed ha lanciato l'allarme. Poco più sotto, i soccorritori hanno trovato, nemmeno un'ora dopo la telefonata al 112, il corpo senza vita dell'amico. Gli uomini del Soccorso Alpino non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. 

La salma, dopo il recupero con l'elicottero da  parte degli uomini dell'Area operativa del Trentino Orientale, è stata trasportata presso la  caserma dei Vigili del Fuoco di Fiera di Primiero. Giovanelli, commerciante e grande sportivo, lascia una moglie e una figlia, ed un immenso dolore in tutta la comunità del Primiero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento